Get Adobe Flash player

Prossimo Evento

Prossimi Eventi

Nov
26

26-11-2017 07:00 - 11:30

Dic
3

03-12-2017 07:00 - 11:00

Dic
8

08-12-2017 07:30 - 08:00

Dic
10

10-12-2017 07:00 - 10:30

Calendario Eventi

loader

Login Form

Facebook

Sponsor

Sito creato da:

14 Febbraio

 14 Febbraio 2016     San Valentino ...   festa di chi è INNAMORATO 

 

….per  descrivere  l’amore non occorre  essere poeti….

ma basta  il nostro cuore  che

è il MOTORE  della  vita

e l’amore è il CARBURANTE  che lo alimenta

grazie  per il  tuo   “  continuo  donare   “

-----------------

... se nella vita  a volte si perde .....non sempre  è brutto  perdere :

ad esempio  è BELLISSIMO perdere  i pregiudizi…..

....pensaci e metti in opera….

 

…riservato a tutti gli amici/che  della Podistica Pratese…

....purtroppo succedono ancora.....PENSIAMOCI....

Dramma in piscina, muore mentre nuota

La vittima è un uomo di 47 anni, il malore dopo tre vasche. Inutili le pratiche di rianimazione

CASTELFRANCO. Dramma alla piscina di Castelfranco. Un uomo è morto mentre stava nuotando. Si chiama Andrea Funari, ha 47 anni, ed è residente nel comune di Montopoli Valdarno. Sul posto il personale del 118 e i carabinieri della compagnia di San Miniato. I sanitari hanno tentato di rianimare Funari, ma invano. La piscina è gestita dal comitato Uisp della zona del Cuoio e la domenica mattina è aperta per l’attività di nuoto libero. Il 47enne era un frequentatore abituale della struttura ed è arrivato poco dopo le 10. Dopo appena tre vasche, il malore fatale che l’ha fatto andare a fondo nel punto più basso della piscina. Inutile anche il soccorso tempestivo della bagnina e del personale. Probabilmente si è trattato di un infarto.

Muore dopo il malore in piscina

Non ce l'ha fatta il cinquantunenne che si è sentito male mentre stava nuotando nell'impianto comunale di Seravezza

SERAVEZZA. Non ce l'ha fatta Giacomo Grossi, 51 anni, colpito da un arresto cardiaco mentre stava nuotando nella piscina comunale al confine tra Seravezza e Forte dei Marmi. L'uomo, residente a Vallecchia, è morto nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 nonostante il disperato tentativo di salvarlo. Non ce l'ha fatta il cinquantunenne che si è sentito male mentre stava nuotando nell'impianto comunale di Seravezza

 

                                                          

Dramma in piscina, muore mentre nuota

La vittima è un uomo di 47 anni, il malore dopo tre vasche. Inutili le pratiche di rianimazione

Il dramma è avvenuto la sera di giovedì 14. L'uomo si è accorto che qualcosa, nel consueto allenamento, non andava. Ed ha trovato la forza di tirarsi fuori dalla vasca della piscina comunale nella quale stava nuotando, per poi accasciarsi sotto gli occhi dei tanti sportivi che affollano quotidianamente l’impianto versiliese.

È accaduto poco prima dell’orario di chiusura della struttura (che resta aperta fino alle 21,15) ed alle 20 - partito l’allarme alla Centrale unica del 118 - in piscina sono arrivate l'automedica e le ambulanze di Croce Bianca di Querceta e Croce Verde di Forte dei Marmi.

È stato subito chiaro ai soccorritori che l’uomo era stato colpito da arresto cardiaco. Anche se in un primo momento era sembrato che fosse in preda a convulsioni.

I bagnini hanno effettuato le prime, indispensabili, manovre di rianimazione. Poi, l’intervento per far ripartire il cuore dello sportivo è proseguito in ambulanza, durante la disperata corsa al Pronto soccorso dell’ospedale Versilia. Un lungo, lunghissimo tentativo di rianimazione che è continuato anche in ospedale per opera dei medici e del personale dell’emergenza, decisi a non mollare. Ricoverato in rianimazione, non ce l'ha fatta.

 

 

Colpito da un infarto mentre guarda la partita

Arresto cardiaco per un anziano di Prato sugli spalti del campo sportivo di Lido di Camaiore

 

Per fortuna sul campo di calcio si trovavano un vigilie del fuoco ed un medico che hanno subito attivato la rianimazione cardiaco-polmonare. Intanto è stata avvisata la Centrale unica dell’emergenza abitativa che ha inviato sul campo di calcio l’automedica Est e l’ambulanza della Croce Vede.

L’uomo - che ha ben risposto alla rianimazione ed ha ripreso a respirare - è stato trasportato in codice rosso al Pronto soccorso dell'ospedale Versilia.

 

… certo che se uno ci pensa bene…i Certificati Medici  servono….e come…..se non altro per NON creare problemi ai nostri “ AMICI “ Presidenti sportivi  specialmente  in caso di infortuni….dopo gli “ AMICI “ diventano “ NEMICI ” per la vita….per cui  forse se alla  “ AMICIZIA  dei nostri AMICI “  ci teniamo non mettiamoli nei guai….ma siamo puntuali nelle varie SCADENZE ….

LA PRATESE C'E' ANCHE IL PRIMO GENNAIO

Tavola, 1 Gennaio 2016

 

Una bella mattinata di sole ha accolto gli atleti e amici che hanno smaltito velocemente il cenone e i brindisi della nottata appena trascorsa per presentarsi, numerosi, alle Cascine di Tavola, dove, oltre a farsi gli auguri di Buon Anno, i presentii hanno partecipato alla manifestazione "La Pratese c'è anche il primo Gennaio" organizzata dalla nostra Società.

La gara competitiva di Km 7,5 è a coppie, sorteggiate all'inizio della gara, per dare la possibilità di andare sul podio anche a coloro che di solito non si classificano nei primissimi posti; per i "camminatori" percorso è stato ridotto a Km 3,5.

Il percorso, all'interno del Parco delle Cascine, era su sterrato tipico da campestre, anche se le scarse piogge di questo periodo hanno permesso al fondo di essere molto stabile e, soprattutto nella parte sulla ghiaia, simile all'asfalto pertanto gli atleti hanno potuto spingere senza nessun problema per cercare di iniziare l'anno con una bella prestazione.

La classifica di arrivo è stata calcolata in base ai tempi di ciascun componente della coppia in gara estratta precedentemente: sono stati premiati i primi tre arrivati sia della gara di km 7,5 che di quella di Km 3,5.

A tutti i partecipanti è stato donato un pacco gara anche se la Manifestazione era totalmente gratuita, ed era presente un rinfresco pre e post gara,  più che altro per riscaldarsi dalle temperature abbassatesi negli ultimi giorni.

L'occasione per tutti è stata quella, al di la della corsa, di ritrovarsi in compagnia e di Augurare un ottimo 2016, augurio che rinnoviamo tutti noi della Società ad atleti e amici.

Le foto della gara sono della Onlus "Regalami un sorriso"  a questo link.

 

Marco M. 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica la Pratese c'è...anche il 1° Gennaio

CLASSIFICA        GARA         1° GENNAIO 2016

Bellissima giornata di " AMICIZIA "  trascorsa tra " VERI AMICI " che nonostante la nottata di brindisi oltre 150 si sono presentati sul nastro di partenza pere partecipare al "RITROVO "che ormai  da qualche anno è consuetudine della nostra società festeggiare il NUOVO ANNO in

Leggi tutto: Classifica  la Pratese c'è...anche il 1° Gennaio 

Atletica, una e-mail inguaia Coe:

 "Silenzio su doping e corruzione"

il  braccio destro dell'attuale n°1 della Iaaf scrisse al figlio di Diack preannunciando una campagna mediatica per "evitare scandali mediatici internazionali"

Leggi tutto: Atletica, una e-mail inguaia Coe: